L’anima mia magnifica il Signoreterza domenica di Avvento / B

03.12.23 | ore 11.00
Messa in diretta streaming da Herz-Jesu-Kloster in Freiburg (Germania)



Preghiera dei fedeli

  1. Per tutta la Chiesa, perché sia messaggera di pace e di speranza, continui ad annunciare a tutti che Dio è fedele,  ci ama, ci porta la sua gioia e porterà a compimento il suo progetto d’amore,
  2. Signore, con la voce di Giovanni, tu ci inviti a preparare la strada su cui possiamo incontrarti: apri il nostro cuore perchè possiamo ascoltare la tua parola e farci noi stessi voce per gli altri, preghiamo
  3. Signore, tu non vuoi gesti straordinari da noi: insegnaci a rimanere al nostro posto, in famiglia, sul lavoro e fa’ che anche nei gesti semplici di ogni giorno si veda il tuo amore, preghiamo
  4. Signore, aiutaci a vedere intorno a noi i segni silenziosi della tua presenza: la capacità di perdonare un torto subito, l’impegno a rendere più serena la vita familiare, a offrire un’amicizia sincera, preghiamo
  5. Per la nostra comunità che sta vivendo momenti difficili, perché non perda la speranza, perché senta che il giorno del Signore è sempre il giorno della gioia da vivere in comunione con tutti i fratelli, noi ti preghiamo
  6. Signore aiutaci a rivivere la gioia dell’attesa. La preghiera, come dice il nostro Papa, ci apra il cammino e lo stupore e la meraviglia siano nel nostro cuore per il grande regalo che ci hai fatto. Sì, sei proprio tu, Signore che aspettiamo! preghiamo

 


Preghiera per la comunione spirituale

Gesù, Signor mio e Dio mio,
io credo che tu sei veramente presente nel santissimo Sacramento,
che dall’altare guardi i tuoi figli
Poiché tu mi ami così come sono e sai quanto desidero incontrarti,
vieni nel mio cuore e io ti custodirò.
Resta in me, perché io ti amo, io spero in te,
il tuo silenzio trasformi la mia anima. Amen

(Renza Resca)


Preghiera dopo la comunione

Tu chiedi ad ognuno di noi, Gesù,
di essere un testimone, come Giovanni.

La prima tentazione da superare
è quella di prenderci per la luce,
mentre siamo solamente un riverbero
del tuo splendore che rischiara
le profondità della nostra anima e i sentieri della storia.

Come possiamo ignorare
il nostro bisogno di essere illuminati,
per essere sottratti alle tenebre
e poter decifrare quanto accade?

La seconda tentazione consiste
nel voler a tutti i costi stare sotto i riflettori,
mentre la missione che ci è stata affidata
è solo un frammento di un tutto più vasto.

A ognuno tu affidi un compito da portare a termine
con spirito di servizio,
paghi di aver fatto la nostra parte,
senza ambire a riconoscimenti.

Siamo una voce, un grido:
solo tu sei la Parola fatta carne.

Siamo strumenti di un disegno più grande,
ma solo tu puoi salvarci, strapparci al potere del male.

(Roberto Laurita)