Comunità Italiana Freiburg |

Messa live

Domenica delle Palme

Streaming Domenica delle Palme (05.04.2020)

Per questa domenica procurati da casa un ramoscello di ulivo o altro. Verrà benedetto all’inizio della Messa. Vuoi fare una palma di carta? ecco qui una idea: https://youtu.be/tyr5m1B4ux4 

I. Lodi Mattutine

S. O Dio, vieni a salvarmi

Tutti: Signore, vieni presto in mio aiuto.

S. Gloria al Padre e al Figlio e allo Spirito Santo.
T. Come era nel principio, e ora e sempre  nei secoli dei secoli. Amen.

Canto:

Nostra gloria è la Croce di Cristo,
In Lei la vittoria.
Il Signore è la nostra salvezza,
La vita, la Risurrezione.

Non c’è amore più grande
Di chi dona la sua vita.
O Croce, tu doni la vita
E splendi di gloria immortale.

Nostra gloria è la Croce di Cristo,
In Lei la vittoria.
Il Signore è la nostra salvezza,
La vita, la Risurrezione.

O Albero della vita,
Che ti innalzi come un vessillo,
Tu guidaci verso la meta,
O segno potente di grazia.

Nostra gloria è la Croce di Cristo,
In Lei la vittoria.
Il Signore è la nostra salvezza,
La vita, la Risurrezione
.

Tu insegni ogni sapienza
E confondi ogni stoltezza.
In Te contempliamo l’amore,
Da Te riceviamo la vita.

Nostra gloria è la Croce di Cristo,
In Lei la vittoria.
Il Signore è la nostra salvezza,
La vita, la Risurrezione.

 

1^ Antifona
Una grande folla, venuta per la festa, acclamava:
Benedetto colui
che viene nel nome del Signore!
Osanna nell’alto dei cieli!

SALMO 117   Canto di gioia e di vittoria
Gesù è la pietra che, scartata da voi costruttori, è diventata testata d’angolo (At 4, 11).

Celebrate il Signore, perché è buono; *
perché eterna è la sua misericordia.

Dica Israele che egli è buono: *
eterna è la sua misericordia.

Lo dica la casa di Aronne: *
eterna è la sua misericordia.

Lo dica chi teme Dio: *
eterna è la sua misericordia
.

Nell’angoscia ho gridato al Signore, *
mi ha risposto, il Signore, e mi ha tratto in salvo.

Il Signore è con me, non ho timore; *
che cosa può farmi l’uomo?

Il Signore è con me, è mio aiuto, *
sfiderò i miei nemici.

E’ meglio rifugiarsi nel Signore *
che confidare nell’uomo.

E’ meglio rifugiarsi nel Signore *
che confidare nei potenti.

Tutti i popoli mi hanno circondato, *
ma nel nome del Signore li ho sconfitti.
Mi hanno circondato, mi hanno accerchiato, *
ma nel nome del Signore li ho sconfitti.

Mi hanno circondato come api, †
come fuoco che divampa tra le spine, *
ma nel nome del Signore li ho sconfitti.

Mi avevano spinto con forza per farmi cadere, *
ma il Signore è stato mio aiuto.
Mia forza e mio canto è il Signore, *
egli è stato la mia salvezza.

Grida di giubilo e di vittoria, *
nelle tende dei giusti:

la destra del Signore ha fatto meraviglie, †
la destra del Signore si è alzata, *
la destra del Signore ha fatto meraviglie.

Non morirò, resterò in vita *
e annunzierò le opere del Signore.
Il Signore mi ha provato duramente, *
ma non mi ha consegnato alla morte.

Apritemi le porte della giustizia: *
entrerò a rendere grazie al Signore.
E’ questa la porta del Signore, *
per essa entrano i giusti.

Ti rendo grazie, perché mi hai esaudito,
perché sei stato la mia salvezza.

La pietra scartata dai costruttori *
è divenuta testata d’angolo;
ecco l’opera del Signore: *
una meraviglia ai nostri occhi
.

Questo è il giorno fatto dal Signore: *
rallegriamoci ed esultiamo in esso.

Dona, Signore, la tua salvezza, *
dona, Signore, la tua vittoria!

Benedetto colui che viene nel nome del Signore. *
Vi benediciamo dalla casa del Signore;

Dio, il Signore è nostra luce. †
Ordinate il corteo con rami frondosi *
fino ai lati dell’altare.

Sei tu il mio Dio e ti rendo grazie, *
sei il mio Dio e ti esalto.

Celebrate il Signore, perché è buono: *
eterna è la sua misericordia.

Gloria al Padre e al Figlio, *
e allo Spirito Santo.
Come era nel principio e ora e sempre *
nei secoli dei secoli. Amen.


1^ Antifona
Una grande folla, venuta per la festa, acclamava:
Benedetto colui
che viene nel nome del Signore!
Osanna nell’alto dei cieli!

2^ Antifona
Con gli angeli e i fanciulli
gridiamo la nostra fede;
acclamiamo Cristo che vince la morte:
Osanna nell’alto dei cieli!

CANTICO Dn 3, 52-57   Ogni creatura lodi il Signore
Il Creatore… è benedetto nei secoli (Rm 1, 25).

Benedetto sei tu, Signore, Dio dei padri nostri, *
degno di lode e di gloria nei secoli.

Benedetto il tuo nome glorioso e santo, *
degno di lode e di gloria nei secoli.

Benedetto sei tu nel tuo tempio santo glorioso, *
degno di lode e di gloria nei secoli.

Benedetto sei tu sul trono del tuo regno, *
degno di lode e di gloria nei secoli.

Benedetto sei tu che penetri con lo sguardo gli abissi †
e siedi sui cherubini, *
degno di lode e di gloria nei secoli.

Benedetto sei tu nel firmamento del cielo, *
degno di lode e di gloria nei secoli.

Benedite, opere tutte del Signore, il Signore, *
lodatelo ed esaltatelo nei secoli.

Gloria al Padre e al Figlio, *
e allo Spirito Santo.
Come era nel principio e ora e sempre *
nei secoli dei secoli. Amen.

2^ Antifona
Con gli angeli e i fanciulli
gridiamo la nostra fede;
acclamiamo Cristo che vince la morte:
Osanna nell’alto dei cieli!

3^ Antifona
Benedetto colui che viene
nel nome del Signore:
pace e gloria nell’alto dei cieli!

SALMO 150   Ogni vivente dia lode al Signore
A Dio la gloria, nella Chiesa e in Cristo Gesù (cfr Ef 3,21).

Lodate il Signore nel suo santuario, *
lodatelo nel firmamento della sua potenza.
Lodatelo per i suoi prodigi, *
lodatelo per la sua immensa grandezza.

Lodatelo con squilli di tromba, *
lodatelo con arpa e cetra;
lodatelo con timpani e danze, *
lodatelo sulle corde e sui flauti.

Lodatelo con cembali sonori, †
lodatelo con cembali squillanti; *
ogni vivente
dia lode al Signore.

Gloria al Padre e al Figlio, *
e allo Spirito Santo.
Come era nel principio e ora e sempre *
nei secoli dei secoli. Amen.

3^ Antifona
Benedetto colui che viene
nel nome del Signore:
pace e gloria nell’alto dei cieli!

Lettura Breve   Zc 9, 9
Esulta grandemente figlia di Sion, giubila, figlia di Gerusalemme! Ecco, a te viene il tuo re. Egli è giusto e vittorioso, umile, cavalca un asino, un puledro figlio d’asina.

Responsorio Breve
R. Con il tuo sangue, Signore, * tu ci hai redenti.
Con il tuo sangue, Signore, tu ci hai redenti.
V. Da ogni popolo e razza, da ogni lingua e nazione, tu ci hai redenti.
Gloria al Padre e al Figlio e allo Spirito Santo.
Con il tuo sangue, Signore, tu ci hai redenti.

Antifona al Benedictus
Con palme splendenti
onoriamo il Signore che viene;
andiamogli incontro con inni e con canti,
gridando con gioia: Benedetto il Signore!

CANTICO DI ZACCARIA   Lc 1, 68-79
Il Messia e il suo Precursore

Benedetto il Signore Dio d’Israele, *
perché ha visitato e redento il suo popolo,

e ha suscitato per noi una salvezza potente *
nella casa di Davide, suo servo,

come aveva promesso *
per bocca dei suoi santi profeti d’un tempo:

salvezza dai nostri nemici, *
e dalle mani di quanti ci odiano.

Così egli ha concesso misericordia ai nostri padri *
e si è ricordato della sua santa alleanza,

del giuramento fatto ad Abramo, nostro padre, *
di concederci, liberati dalle mani dei nemici,

di servirlo senza timore, in santità e giustizia *
al suo cospetto, per tutti i nostri giorni.

E tu, bambino, sarai chiamato profeta dell’Altissimo *
perché andrai innanzi al Signore a preparargli le strade,

per dare al suo popolo la conoscenza della salvezza *
nella remissione dei suoi peccati,

grazie alla bontà misericordiosa del nostro Dio, *
per cui verrà a visitarci dall’alto un sole che sorge,

per rischiarare quelli che stanno nelle tenebre *
e nell’ombra della morte

e dirigere i nostri passi *
sulla via della pace.

Gloria al Padre e al Figlio *
e allo Spirito Santo.

Come era nel principio, e ora e sempre *
nei secoli dei secoli. Amen
.

Antifona al Benedictus
Con palme splendenti
onoriamo il Signore che viene;
andiamogli incontro con inni e con canti,
gridando con gioia: Benedetto il Signore!

 

Invocazioni
Tu  Signore sei entrato in Gerusalemme, e sei stato acclamato Re e Messia dalla folla osannante. Donando la tua vita per noi ti preghiamo di santificarci e di purificarci.

RIT.  ANIMA CHRISTI, SANTIFICA ME
CORPUS CHRISTI, SALVA ME.
SANGUIS CHRISTI, INEBRIA ME
AQUA LATERIS CHRISTI, LAVA ME.

Passio Christi, conforta me.
O bone Iesu, exaudi me.
Intra vulnera tua absconde me. RIT.

Ne permittas a te me separari.
Ab hoste maligno defende me.
In hora mortis meæ voca me. RIT.

Et iube me venire ad te,
ut cum sanctis tuis laudem te
per infinita sæcula sæculorum. Amen. RIT.

Padre nostro.

Padre nostro, che sei nei cieli,
sia santificato il tuo nome,
venga il tuo regno,
sia fatta la tua volontà,
come in cielo così in terra.

Dacci oggi il nostro pane quotidiano,
e rimetti a noi i nostri debiti
come noi li rimettiamo ai nostri debitori,
e non ci indurre in tentazione,
ma liberaci dal male.

Orazione
O Dio onnipotente ed eterno, che hai dato come modello agli uomini il Cristo tuo Figlio, nostro Salvatore, fatto uomo e umiliato fino alla morte di croce, fa’ che abbiamo sempre presente l’insegnamento della sua passione, per partecipare alla gloria della risurrezione. Egli è Dio, e vive e regna con te, nell’unità dello Spirito Santo, per tutti i secoli dei secoli.

Il Signore ci benedica, ci preservi da ogni male e ci conduca alla vita eterna.
R. Amen.

II. Celebrazione Eucaristica

Canto iniziale: Hine ma tov (Sal 123)  [tradizione ebraica]

הִנֵּה מַה טוֹב וּמַה נָּעִים שֶׁבֶת אָחִים גַּם יַחַד

Hineh ma tov uma na’im

Shevet achim gam yachad

Ecco, com’è bello e com’è dolce
che i fratelli vivano insieme!

Signore, sii per noi benedizione

Signore, sii per noi benedizione

Mentre entri trionfante in Gerusalemme ma su un dorso d’asino. Benedici e trasforma la nostra sete di successo

Sii per noi benedizione

Mentre vieni tradito e consegnato ai tuoi nemici. Benedici e trasforma i nostri risentimenti verso chi ci ferisce

Sii per noi benedizione

Mentre, da innocente, vieni accusato e flagellato. Benedici e trasforma le nostre ipocrisie e i nostri opportunismi

Sii per noi benedizione

Mentre cammini solo per il Golgota abbandonato da tutti i tuoi amici. Benedici e trasforma le nostre paure di restare soli e senza appoggi

Sii per noi benedizione

Mentre vieni deriso, denigrato, inchiodato su una croce. Benedici e trasforma la nostra sete di potere, il nostro arrivismo, la nostra brama di popolarità

Sii per noi benedizione

Mentre disteso nel sepolcro vivi ancora nella fiducia verso il Padre. Benedici e trasforma le nostre disperazioni, i nostri sconforti, la nostra poco fede nello Spirito.

(Testo di Monica Cantiani)

Preghiera dei fedeli

1.    (Renza Resca, da Alessandria) Signore, nelle domeniche di quaresima, abbiamo capito che Cristo è l’acqua che disseta, la luce che illumina, la vita che, sola, può darci la vita; insegnaci ora a seguirti passo passo, fa’ che possiamo entrare con te nella città di Dio e rinnovare la nostra alleanza, preghiamo

2.    Signore, tuo Figlio Gesù ha avuto paura, ha patito il tradimento dell’amico, proprio come noi! Ci ha preceduto in tutto e ha fatto della sua debolezza la sua grande forza. Donala anche a noi per testimoniarti con coraggio e con gioia, preghiamo

3.    Per tutti coloro che invece non possono “stare a casa” per fare in modo che il Paese continui a funzionare, custodiscili e preservali dal male, preghiamo

4.    (Cristina Piacentini, Crema) Preghiamo perché lo Spirito Santo illumini le menti e i cuori dei politici e operatori sanitari, affinché si adottino tutte le misure indispensabili per tutelare la salute delle persone fragili, specialmente disabili e a nessuno venga negata la possibilità di poter guarire e vivere in questo contesto di emergenza. Affidiamole nelle mani del Risorto perché non abbiamo paura e possano sperimentare la sua Gloria e il Suo amore. Preghiamo

5.    (Cristiana, Roma) Preghiamo per tutti i genitori e per tutti i figli che vivono lontani questo momento difficile. Affinché non si sentano soli e siano forti nell’affrontare la lontananza nella speranza di potersi riunire e gioire nel Signore.

6.    Preghiamo per tutte le persone che sono malate nel corpo e nello spirito in particolare Cecilia, Verena, Domenico, Bonuccia, per il piccolo Vincenzo (di 2 anni, malato di cancro ai polmoni), per la giovane mamma Sara (colpita da coronavirus)

7.    Per tutti i nostri morti, in particolare per Stefania (di 43 anni) e per Piero Mancini preghiamo.

Canto di offertorio:  Ee mfumue (Repubblica democratica del Congo)

Ee Mfumue, yamba makabo

Yamba makabo ya kimenga na beto

Tala maboko na mono yo kele mpamba

Tala mono kimbeni, nsukami ya nene

Nki kima mono talenda pesa na ngeye

Mfumu e, mfumu e,

 

Ee mfumu e, yamba mampa

Yamba mampa ya kimenga na beto

Tala maboko na mono yo kele mpamba

Tala mono kimbeni, nsukami ya nene

Nki kima mono talenda pesa na ngeye

Mfumu e, mfumu e,

 

Ee Mfumu e, yamba vino

Yamba vino ya kimenga na beto

Tala maboko na mono yo kele mpamba

Tala mono kimbeni, nsukami ya nene

Nki kima mono talenda pesa na ngeye

Mfumu e, mfumu e,

 

Ee Mfumu e, yamba cholare

Yamba cholare ya kimenga na beto

 

traduzione in inglese:

Lord, receive these offerings from our city

Receive these offerings that are the fruit of our labor

Look at my hands, they are empty.

Look at me, a poor sinner

What do I really have to give you

What can I give you

 

Oh Lord, receive this bread

Receive this bread that is the fruit of our labor

Look at my hands, they are empty.

Look at me, a poor sinner

What do I really have to give you

What can I give you

 

Oh Lord, receive this wine

Receive this wine that is the fruit of our labor

Look at my hands, they are empty.

Look at me, a poor sinner

What do I really have to give you

What can I give you

Lord, receive this choir

Receive this choir, which is the fruit of our labor

Preghiera alla comunione

Gesù, Signor mio e Dio mio,  io credo che tu sei veramente presente nel santissimo Sacramento, che dall’altare guardi i tuoi figli e in questo particolare momento piangi in silenzio con loro. Poiché tu mi ami così come sono e sai quanto desidero incontrarti, vieni nel mio cuore e io ti custodirò. Resta in me, perché io ti amo, io spero in te, il tuo silenzio trasformi la mia anima. Amen

(Testo: Renza Resca)

Canto finale: Benedici il Signore, anima mia.

Benedici il Signor
Anima mia
Loda il Suo Santo Nome
E con tutto il mio cuor
Canterò
Per sempre Ti adorerò

Il sole sorge su un nuovo giorno
È tempo di cantare a Te
Non so cosa accadrà
Non so quello che mi aspetta
Ma canterò finché la notte arriverà

Benedici il Signor
Anima mia
Loda il Suo Santo Nome
E con tutto il mio cuor
Canterò
Per sempre Ti adorerò

Sei lento all’ira e sei ricco in grazia
Sei grande Dio, sempre Ti amerò
E per la Tua bontà io resterò a cantare
Mille ragioni ancora troverò

Benedici il Signor
Anima mia
Loda il Suo Santo Nome
E con tutto il mio cuor
Canterò
Per sempre Ti adorerò

Il giorno in cui non avrò più forza
E il tempo mio quaggiù finirà
La mia anima continuerà a lodarti
Per mille anni e per l’eternità

Benedici il Signor
Anima mia
Loda il Suo Santo Nome
E con tutto il mio cuor
Canterò
Per sempre Ti adorerò

Per sempre Ti adorerò
Per sempre Ti adorerò
Per sempre Ti adorerò