RicominciarePrima domenica di quaresima / B

18.02.24 | ore 11.00
Messa in diretta streaming da Herz-Jesu-Kloster in Freiburg (Germania)



Preghiera dei fedeli

  1. Signore, in questo tempo di Quaresima, la nostra Chiesa ci chiama alla conversione del cuore. Resta accanto a noi e sostieni la nostra volontà di credere e accogliere Cristo nella nostra vita, noi ti preghiamo
  2. Signore, grazie perché ci ami così come siamo. Hai appeso sulle nubi il tuo arco di luce perché ci aiuti a ricordare quanto è grande il tuo amore per noi, noi ti preghiamo
  3. Signore, fa’ che il Battesimo che abbiamo ricevuto, ci dia il coraggio per superare le tentazioni che ogni giorno si presentano nel “deserto” della nostra vita; fa’ che come te, abbiamo la forza di vincerle, noi ti preghiamo
  4. Signore, facci capire che fare “elemosina” vuol dire provare compassione per la sofferenza di un fratello, vuol dire essere disponibili a condividere la sua difficile situazione, vuol dire aver la volontà di offrirgli l’aiuto migliore, noi ti preghiamo
  5. “Convertitevi e credete al Vangelo” ci dici oggi Signore, perché ci ami e con le ceneri ci ricordi la fragilità della nostra vita. Aiutaci, ad avere la forza e il coraggio di ricominciare di nuovo a seguire i tuoi passi, preghiamo
  6. Signore, per Angela e Felice che celebrano oggi 50 anni di matrimonio. Tu che lli hai accompagnati in tutti questi anni, continua ancora a sostenerli perché vivano nella serenità, nella pace, circondati dall’amore dei figli e familiari, ti preghiamo

Preghiera per la comunione spirituale

Gesù, Signor mio e Dio mio,
io credo che tu sei veramente presente nel santissimo Sacramento,
che dall’altare guardi i tuoi figli
Poiché tu mi ami così come sono e sai quanto desidero incontrarti,
vieni nel mio cuore e io ti custodirò.
Resta in me, perché io ti amo, io spero in te,
il tuo silenzio trasformi la mia anima. Amen

(Renza Resca)


Preghiera dopo la comunione

 

Anche tu, Gesù, hai dovuto affrontare le tentazioni;
lungo tutta la tua vita la fedeltà al Padre
è stata messa a dura prova.

E ti sei trovato davanti a scelte difficili
in cui non era affatto spontaneo
decidere di essere il Messia povero, disarmato,
mite, misericordioso.

Come hai fatto a resistere
alla seduzione del successo,
della popolarità assicurata?

Come hai fatto a rinunciare
a ogni garanzia, a ogni privilegio
e a metterti nelle nostre mani,
a correre il rischio di essere tradito, catturato,
condannato, crocifisso?

C’è un’unica spiegazione a tutto questo
ed è la fiducia incrollabile
che hai nei confronti del Padre,
ed è l’amore che hai per l’umanità.

In fondo è proprio questo il Vangelo
che ci hai annunciato con tutta la tua vita.

Se Dio è in mezzo a noi
e agisce dentro ogni nostra storia,
non ci resta che far nostro il suo stile
e convertirci all’amore che solo
può trasformare questo mondo,
anche se esige che ognuno si doni
fino in fondo, come hai fatto tu.

(Roberto Laurita)